Cucina

Risotto all’uva fragola

todaySettembre 14, 2022 47

Background
share close

Ecco la ricetta per preparare un gustosissimo risotto all’uva fragola!

INGREDIENTI

Riso Carnaroli 320 g

Uva fragola 450 g

Burro 60 g

Brodo vegetale q.b.

Porri 1

Pepe bianco q.b.

Vino rosso fruttato 200 g

Grana Padano DOP (da grattugiare) 40 g

Risotto all'uva fragola

PREPARAZIONE

Per realizzare il risotto all’uva fragola per prima cosa staccate gli acini di uva e sciacquateli abbondantemente sotto l’acqua corrente  passate gli acini al passaverdure 2, avendo cura di tenerne alcuni da parte per la guarnizione del piatto,  poi setacciate il composto in un colino otterrete in questo modo un succo denso . Tagliate il porro a rondelle sottili, poi In un tegame fate sciogliere 40 gr di burro a fuoco moderato e poi unite il porro precedentemente tagliato , fate soffriggere qualche minuto poi versate il riso e fatelo tostare qualche minuto mescolando di continuo, sfumate con il bicchiere di vino rosso e lasciate evaporare.

Proseguite la cottura aggiungendo quando serve un mestolo di brodo vegetale. Unite ora la passata di uva fragola , mescolate bene fino all’assorbimento, sempre a fuoco dolce, e continuate la cottura del vostro risotto all’uva fragola aggiungendo un mestolo di brodo vegetale  ogni qualvolta ce ne fosse bisogno fino a completa cottura, ci vorranno circa 20 minuti.

Terminata la cottura, regolate di sale, togliete il tegame dal fuoco e mantecate il risotto con il rimanente burro e il Grana Padano DOP grattugiato. Il vostro risotto all’uva fragola è pronto , servitelo ben caldo guarnendo con alcuni acini di uva fragola.

Written by: Vikonos

Rate it

Previous post

Iezzo

Sport

Napoli, Iezzo: “Felice per Meret, Glasgow banco di prova”

"Glasgow è un banco di prova molto importante". L'ex portiere del Napoli, Gennaro Iezzo, è intervenuto a Febbre a 90, in onda su Vikonos Web Radio/Tv. Ecco le sue dichiarazioni: "Sono felice per Meret. Alex in questo periodo è stato tranquillo, ha fatto bene sopportando tante cose, a cominciare anche dallo stillicidio quotidiano del nuovo portiere: prima arriva Kepa, poi arriva Navas e alla fine non è arrivato più nessuno. […]

todaySettembre 13, 2022 8


Similar posts

Post comments (0)

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


0%