Cucina

Menù di Natale: insalata di rinforzo

todayDicembre 20, 2021

Background
share close

L’insalata di rinforzo è un piatto tipico della tradizione natalizia napoletana, che non manca mai nelle case campane nelle tavole imbandite per il cenone della Vigilia di Natale. Come ogni ricetta tradizionale che si rispetti anche per l’insalata di rinforzo esistono diverse varianti e ogni famiglia ha la propria. Per rispettare la tradizione napoletana bisogna preparare l’insalata di rinforzo
con le “papaccelle”, i tipici peperoni campani rossi e tondi.

Anche per quanto riguarda l’origine di questa preparazione esistono diverse versioni che spiegano da dove deriva la definizione “insalata di rinforzo”. Una di esse vuole che questa insalata preparata per il cenone della Vigilia di Natale venga di giorno in giorno “rinforzata” per integrare quello che viene consumato, fino alla Vigilia di Capodanno. Altri invece indicano che la definizione “di rinforzo” sia dovuta al fatto che uno degli ingredienti fondamentali della ricetta sia l’aceto che appunto rafforza il sapore del piatto.

Un’ulteriore versione è che questa saporita insalata venisse usata per rinforzare la cena della Vigilia che secondo la tradizione popolare doveva essere di magro e per questo tutta a
base di pesce.

INGREDIENTI

• Cavolfiore (circa 1 medio) 800 g
• Peperoni sott’aceto (o papaccelle) 100 g
• Olive verdi in salamoia 100 g
• Olive nere 100 g
• Capperi sott’aceto 50 g
• Cetrioli 50 g
• Acciughe (alici) sott’olio 60 g
• Olio extravergine d’oliva 30 g
• Aceto di vino rosso q.b.
• Sale q.b.

Menù di Natale: insalata di rinforzoPer preparare l’insalata di rinforzo iniziate prendendo le olive: denocciolatele una ad una e tenete le olive da parte. Ripetete l’operazione anche per le olive verdi. Poi prendete i cetriolini e tagliateli a listarelle sottili che terrete da parte. Procedete con la pulizia del cavolfiore. Prendete il cavolfiore, sfogliatelo ed eliminate le parti finali più dure. e cuocete in abbondante acqua salata.

Quando sarà cotto ma ancora croccante scolatelo in una ciotola riempita con ghiaccio per bloccarne la cottura. Lasciate così per alcuni minuti fino a che non saranno tiepido, poi scolatelo. Versate i cavolfiori in una ciotola capiente a cui aggiungerete l’olio, i capperi e le olive verdi, entrambi scolati dell’olio in eccesso. Unite le olive nere, le papaccelle passate brevemente sotto acqua corrente e già tagliate striscioline sottili. Infine unite le acciughe. Poi versate i cetriolini e cospargete con aceto.

Mescolate bene gli ingredienti e servite la vostra insalata di rinforzo. L’insalata di rinforzo va consumata appena pronta. Tuttavia potete conservarla in contenitore chiuso ermeticamente riposto in frigorifero per al massimo 2-3 giorni. Sconsigliamo di congelare.

CONSIGLIO

Di famiglia in famiglia questa ricetta viene modificata e “rinforzata” con svariati ingredienti. Alcuni aggiungono la giardiniera di verdure e/o le cipolline

Written by: Vikonos

Rate it

Previous post

blank

Cucina

Menù di Natale: spigola al forno

Meù di Natale: Spigola al forno! Cosa vi serve? 1kg di spigola Sale q.b. Olio evo q.b. 1 bicchiere di vino bianco 1 spicchio di aglio a pezzetti Prezzemolo q.b Come si fa? Tante volte, dopo aver acquistato delle spigole o delle orate, non abbiamo idea di come cucinarle al meglio senza stare troppo dietro ai fornelli, oppure non abbiamo proprio il tempo da poter dedicare alla loro preparazione. Oggi […]

todayDicembre 20, 2021


Similar posts

Post comments (0)

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


0%