Musica

Musica per i diritti umani, ecco i finalisti

todayMarzo 20, 2024 5

Sfondo
share close

MusicaAmnesty International Italia e Voci per la Libertà hanno annunciato  le 10 canzoni e gli artisti arrivati in finale nella 22 a edizione del Premio Amnesty, sezione Big:

Appino – “È solo una bomba” (Appino / Pagni / Appino)Vik
Vinicio Capossela – “La crociata dei bambini” (Capossela / Brecht / Capossela)
Diodato – “La mia terra” (Diodato) Drusilla Foer – “Tanatosi” (Ilacqua)
Giancane – “Sei in un paese meraviglioso” (Barbati Bonanni / Smordoni / Barbati Bonanni) Giorgia – “Senza confine” (Todrani / Toffoli / Faini / Fracchiolla / Casagrande / Dagani / Toffoli)
Levante – “Capitale mio capitale” (Filippelli / Lagona / Bestonzo)
Modena City Ramblers – “Mediterranea” (Modena City Ramblers) Tananai – “Tango” (Cotta Ramusino / Paolo Antonacci / Simonetta / Raina)
Margherita Vicario – “Magia” (Vicario / Andrea Bonomo / Pavanello / Roberts)

Lo storico riconoscimento viene assegnato ai brani di famosi artisti italiani, che, nell’anno precedente, si sono contraddistinti per tematiche legate ai diritti umani. Il premio, indicato da una giuria di esperti sarà conferito durante la 27a edizione del festival “Voci per la Libertà – Una canzone per Amnesty”, che unisce musica, arte e diritti umani e che si terrà a Rovigo dal 19 al 21 luglio.

Nelle precedenti edizioni hanno vinto il Premio Amnesty, sezione Big: “Il mio nemico” di Daniele Silvestri (2003);“Pane e coraggio” di Ivano Fossati (2004); “Ebano” dei Modena City Ramblers (2005); “Rwanda” di Paola Turci (2006); “Occhiali Rotti” di Samuele Bersani (2007); “Canenero” dei Subsonica (2008); “Lettere di soldati” di Vinicio Capossela (2009); “Mio zio” di Carmen Consoli (2010); “Genova Brucia” di Simone Cristicchi (2011); “Non è un film” di Frankie Hi-Nrg MC e Fiorella Mannoia (2012); “Gerardo nuvola ‘e Povere” di Enzo Avitabile e Francesco Guccini (2013); “Atto di forza” di Francesco e Max Gazzè (2014); “Scendi giù” di Alessandro Mannarino (2015); “Pronti a salpare” di Edoardo Bennato (2016); “Ballata triste” di Nada (2017); “L’uomo nero” di Brunori Sas (2018); “Salvagente” di Roy Paci & Aretuska feat. Willie Peyote (2019); “Io sono l’altro” di Niccolò Fabi (2020); “Dalle mie parti” dei Negramaro (2021); nuovamente Carmen Consoli con “L’uomo nero” (2022); “Severodonetsk” di Manuel Agnelli (2023).

Scritto da: Vikonos

Rate it

Articolo precedente

Ora legale

Scienza

Ora legale in arrivo: come cambiano le nostre abitudini?

Oggi, 20 marzo, è ufficialmente arrivata la primavera e tra qualche giorno saremo tutti pronti a spostare le lancette di un'ora in avanti per il ritorno dell’ora legale. In molti, nel nostro emisfero, attendono  questo momento per i suoi effetti sulle giornate più lunghe e sul cambio di ritmo della vita quotidiana. L’ora legale è un adattamento dell’orario ufficiale in modo che le giornate sembrino più lunghe, con l’avanzamento di un’ora […]

todayMarzo 20, 2024 8

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *


Follow us

0%