Cultura

La Boheme al San Carlo di Napoli

todayOttobre 21, 2021 6 1

Background
share close

Sette minuti di applausi per ‘La Bohème‘ rivisitata dalla regista Emma Dante. Ovazioni in particolare per il giovane soprano Selene Zanetti, convincente nel ruolo di Mimì.

È stato il primo grande spettacolo post pandemia al Teatro San Carlo, con il massimo della capienza consentita, a venti mesi di distanza dall’ultimo, datato febbraio 2020. E anche il primo da quando si è insediato il nuovo soprintendente, Stéphane Lissner.

Straordinario successo anche nelle quattro repliche di giovedì 14, sabato 16, domenica 17 e martedì 19 ottobre.

Messa da parte la soffitta del testo originale di Giacomo Puccini, la scena si svolge all’aperto, sui tetti parigini, “per una Bohème sospesa sulle nuvole” come l’ha voluta la regista Emma Dante, visibilmente soddisfatta al termine dell’opera. Ed è proprio sui tetti che i quattro amici bohèmienne conosceranno la mondanità, trovando sulla loro strada anche una prostituta e un trans.

La Bohème di è stato un anticipo sulla stagione dell’opera lirica al San Carlo che quest’anno vedrà una duplice inaugurazione: il 21 novembre, infatti, sarà Mario Martone ad alzare il sipario sulla stagione 21/22 cimentandosi con l’Otello di Giuseppe Verdi.

Written by: Vikonos

Rate it

Previous post

napoli torino - Calcio con Vikonos

Sport

Napoli da batticuore

Otto su otto! Sta diventando un rito, ormai. Napoli da batticuore, la Maginot difensiva dell’arcigno Juric crolla con la capocciata di Osimhen, ciao ciao Toro, esplode di gioia il Maradona, salutate la capolista. Unica squadra a punteggio pieno nei cinque campionati più importanti d’Europa, il Napoli vince una gara difficilissima: Insigne fallisce il (terzo) rigore, Di Lorenzo segna ma il Var giustamente annulla, il Chucky Lozano coglie il palo in […]

todayOttobre 18, 2021 33

Post comments (0)

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


0%