Sport

Pavarese: “Il Napoli sa che deve lottare per lo scudetto”

todayOttobre 31, 2023 25

Sfondo
share close

Pavarese lottare“Il Napoli sa che deve lottare per lo scudetto”. L’ex ds del Napoli, Gigi Pavarese, è intervenuto a Febbre a 90, in onda su Vikonos Web Radio/Tv. Ecco le sue dichiarazioni:

Diego avrebbe auspicato la reazione con il Milan, ho visto un Napoli che nel secondo tempo ha dato una buona risposta, forse ad inizio gara si era sintonizzati su un’altra frequenza, quella della presunzione di aver risolto ogni problema, la sqaudra ha reagito alla grande ma non dimentichiamo che dopo il l’1-0 Politano, autore di una prestazione straordinaria, ha sbagliato a porta vuota il facilissimo gol del pareggio.

La comunicazione di Garcia? Tutti sono consapevoli della forza della squadra, si vuole confermare quanto di buono fatto nelle ultime due stagioni. Garcia ha ereditato la squadra campione e che l’anno prima ha gettato lo scudetto, per cui oltre a ringraziare De Laurentiis per averlo scelto, deve anche farlo perché ha tenuto inalterata l’intelaiatura della rosa. Forse sbaglia esternamente a dire che il bicchiere è mezzo pieno, ma credo tutti siano consapevoli che questa squadra sia forte e debba puntare in alto. La presenza di De Laurentiis? Dev’essere una motivazione in più, per squadra e tecnico. Il presidente ha cercato di dare serenità in un momento difficoltà, perché Garcia ha esperienza, ha sempre avuto una gestione oculata dello spogliatoio negli anni passati e mi auguro l’abbia anche ora. Ferlaino? Era di supporto, non faceva mai mancare il suo interessamento ma se le cose non andavano per il verso giusto c’era Moggi a gestire tutto.

“Forse Garcia sbaglia a dire che il bicchiere è mezzo pieno: la squadra deve puntare in alto”

Garcia ha voluto mettere qualcosa di suo ritenendo di migliorare il Napoli, ma si è reso conto che ciò non era realizzabile. Questa è una squadra che sa di dover lottare per la riconquista dello scudetto, non è facile riconfermarsi e l’ambiente è ormai maturo per capirlo. Rispetto all’anno scorso qualche elemento non riesce ad incidere, Natan migliora ma non è Kim. Cajuste l’ha voluto Garcia e purtroppo l’assenza di Anguissa è stata pesante. Lobotka? Inizialmente veniva utilizzato diversamente, ora sta tornando all’antico ma devo dire che Berlino non l’ho riconosciuto.

Kvara e Politano stanno crescendo. Forse Matteo ha avuto uno screzio con Spalletti in Nazionale, immagino che per questa ragione non sia stato convocato nelle ultime uscite dell’Italia, mi auguro si ravveda perché la Nazionale ha bisogno di lui”.

Scritto da: Vikonos

Rate it

Articolo precedente

Fedele

Sport

Fedele: “Peccato Napoli, dopo il pari bisognava osare di più”

"Peccato, bisognava osare di più". L'agente FIFA Gaetano Fedele è intervenuto a Febbre a 90, in onda su Vikonos Web Radio/Tv. Ecco le sue dichiarazioni: "Il pareggio di ieri è un vero peccato, un'occasione persa perché il Milan era alla portata del Napoli, che ha giocato una gara dai due volti, sono rimasto deluso dopo il 2-2, psicologicamente ci si è fermati un po', nel secondo tempo c'è stata una […]

todayOttobre 30, 2023 27

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *


Follow us

0%