Sport

Lo Monaco, De Canio e Pasculli a “Febbre a 90”

todaySettembre 29, 2023 38

Sfondo
share close

Pietro Lo Monaco, Gigi De Canio e Pedro Pablo Pasculli sono intervenuti a Febbre a 90, in onda su Vikonos Web Radio/Tv. Ecco le loro dichiarazioni:

Lo Monaco: “Il Napoli ha ritrovato i suoi meccanismi, azzurri da scudetto con Inter e Milan. Zielinski top”

Lo MonacoLo Monaco: “Il Napoli ha ritrovato meccanismi e modo di stare in campo, poi la vena di Kvara, Lobotka, il Napoli ha nel dna il modo di esprimersi e di giocare, la squadra aveva interrotto la continuità ed è stato un errore, da persona intelligente Garcia vi ha posto rimedio.

Il gioco si snoda in un certo modo, il triangolo di centrocampisti è importante perché ognuno ha le sue caratteristiche, normale che tanti palloni passino dai piedi di Lobotka. Zielinski poi sta avendo una crescita notevole, nella sua globalità oggi fa anche la fase di non possesso palla, è un giocatore notevole come Anguissa, per agonismo, qualità e corse. Il Napoli continua ad avere un senso, è da intelligenti capire che questa è l’unica strada da percorrere.

Il Lecce? Buona squadra, complimenti a D’Aversa e Pantaleo Corvino, che ha fatto la storia del nostro calcio, dimostrando competenza e capacità di fare, non è semplice valorizzare giocatori sconosciuti, lui lo fa da sempre con talento e passione.

La lotta scudetto? Dopo sette, otto partite dare giudizi non è semplice, di sicuro non è il campionato dello scorso anno, ci sarà da lottare fino alla fine ed il Napoli c’è, è una squadra forte, votata al gioco. Gli azzurri se la giocano con Inter e Milan.

Il video su Osimhen? Il calcio non c’entra nulla con TikTok, con certe pagliacciate. Il calcio è una cosa serie che muove miliardi, perché andare a fare ironia? Tra l’altro ironia di cosa? Quello è stato un filmato da superficiali, bisognava riflettere sul momento un po’ particolare di Osimhen e della squadra, che peraltro aveva pure perso due punti per il rigore sbagliato proprio dal nigeriano. E’ stato inopportuno, poi si è sollevato un polverone enorme, il procuratore è stato un grande opportunista, quando c’è il dio denaro non si capisce più nulla. Anche lì è nato un polverone da una vicenda da niente, avrebbe potuto creare sconquassi. Per fortuna la vittoria con l’Udinese, il ritorno al gol di Osimhen, la bella prova di squadra e anche il chiarimento del Napoli mi sembra abbiano rimesso le cose a posto”.

De Canio: “Garcia coinvolga i giocatori nel suo progetto, sbagliato ignorare il passato”

Gigi De CanioDe Canio: “Sono un po’ in difficoltà perché per la prima volta devo trasgredire quella che è stata una mia regola di vita, cioè di non criticare mai un collega. Nel post Napoli-Udinese Kvara è stato chiaro, Garcia in sala stampa però mi è sembrato smentire le sue parole, perchè ha affermato che fosse tutto normale e frutto del lavoro. Sono un po’ sbigottito, così facendo sembra quasi che si vada a cercare uno scontro con i giocatori invece di essere conciliante.

Contro i friulani il Napoli ha fatto ciò che era abituato a fare negli ultimi due anni: giocare. Garcia deve mettersi il cuore in pace, come si può dire non conosco il passato del Napoli? Una squadra che ha incantato l’Europa intera per come ha giocato? Oltretutto è stato in Italia, conosce molto bene Spalletti.

Senza entrare nelle dinamiche tecnico-tattiche o delle scelte dei giocatori, facevo una considerazione: considero Guardiola uno dei più grandi allenatori mai esistiti, con Ancelotti oggi il migliore al mondo. Ebbene anche lui, dopo Barcellona, ha trovato a Monaco una realtà diversa adeguandovisi, prendendo il Bayern fresco di triplete, si è messo in discussione e senza cancellare ciò che era stato, ha vinto piano piano. Poi al Manchester City ha cambiato pelle nuovamente, con intelligenza, e l’ha fatto coinvolgendo i giocatori. Senza, non ottieni nulla. Avere un atteggiamento di superiorità nei confronti del passato è solo controproducente. Anche dire “non vi preoccupate per me” è sbagliato, nessuno lo fa! Ci interessa solo se lui ha un rapporto sereno con i giocatori, che siano coinvolti nel suo progetto tattico.

A Lecce il Napoli gioca per vincere, ovviamente, in ogni gara devi avere la capacità di riconoscere le difficoltà: tutti vogliono batterti, moltiplicano le forze per sconfiggere i Campioni d’Italia e tu devi saperlo. Inutile dire che il Lecce è ben allenato, organizzato, motivato, ovviamente sarà una gara difficile ma bisogna trovare il guizzo per portare a casa i tre punti”.

Pasculli: “Lecce motivatissimo, D’Aversa vorrà fermare i Campioni d’Italia”

 PasculliPasculli: “Domani per il Napoli non sarà affatto facile, gli azzurri saranno affrontati con tante motivazioni dal Lecce, che quest’anno ha iniziato alla grande. A Torino non meritava di perdere, domani farà caldo, non solo meteorologicamente, il Napoli sa che affronterà una squadra in salute. Contro l’Udinese ho visto un cambiamento totale dopo tante polemiche, il Napoli ha dimostrato quello che è, facendo una grande partita, hanno segnato tutti e la squadra ha ripreso a fare bene.

Krstovic? Lo paragonano a tanti, a Francioso, Boksic, Pasculli, è un ottimo giocatore, Corvino è stato bravissimo. Lui è un attaccante che si muove su tutto il fronte offensivo, fisicamente è forte, sa colpire di testa, non è un Lewandowski o Benzema sempre in area di rigore, gli piace anche andarsi a prendere la palla o trovare spazi differenti. Insomma, un buonissimo giocatore.

Merito anche di D’Aversa, che sta facendo un grande lavoro, la gente è contenta, il Lecce è motivato e domani al Via del mare proverà a battere il Napoli”.

Scritto da: Vikonos

Rate it

Articolo precedente

Galeone

Sport

Galeone: “Il Napoli è tornato al passato, Garcia non è mica tonto”

"Garcia non è mica tonto". Giovanni Galeone è intervenuto a Febbre a 90, in onda su Vikonos Web Radio/Tv. Ecco le sue dichiarazioni: "Ieri ho visto un ottimo Napoli, il migliore di quest'anno, mi sembra tornato al passato, con poche idee diverse. Nelle prime partite gli azzurri apparivano un po' spaesati, ieri li ho visti disinvolti, facilitati certo da un'Udinese che quest'anno mi sembra poca roba. Vero che con la […]

todaySettembre 28, 2023 20

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *


Follow us

0%