News

Ciccio Graziani e Salvatore Aronica a “Febbre a 90”

todayNovembre 28, 2023 26

Sfondo
share close

Ciccio Graziani e Salvatore Aronica sono intervenuti a Febbre a 90, in onda su Vikonos Web Radio/Tv. Ecco le loro dichiarazioni:

GrazianiGraziani: “Mazzarri ha restituito il sorriso. A Madrid a viso aperto, con Inter e Juve per riaprire il campionato”

Solitamente quando cambi allenatore c’è sempre un impatto positivo, tutti si rimettono in gioco con il nuovo tecnico, con Garcia poi non c’era feeling, il francese non è mai entrato nelle simpatie di nessuno. Qualcosa era cambiato, il Napoli si era intristito ed era un problema serio. E’ arrivato Mazzarri ed ha restituito il sorriso ai giocatori, dando loro forza chiedendo di tornare a giocare come sapevano. Aver vinto a Bergamo è stata la migliore cosa e non era facile. Oltretutto le sostituzioni hanno portato fortuna, poi Osimhen è entrato benissimo, quando c’è lui è tutta un’altra musica.

Real-Napoli? C’è da giocarsela, bisogna fare una buona prestazione contro una squadra un po’ incerottata, ma è sempre il Real Madrid. Al di là del risultato sarà importante dare continuità alla prestazione di Bergamo, poi in ogni caso la qualificazione si potrà chiudere al Maradona contro il Braga.

Certo, se proprio devo scegliere quale partita vincere in settimana, penso a quella di domenica sera con l’Inter perché si riaprirebbe il campionato, ovviamente però domani bisognerà fare una grande prova al Bernabeu, in uno stadio fantastico in cui non capita di giocare tutti i giorni. Se poi batti l’Inter vai a cinque punti da loro e poi subito dopo c’è la sfida allo Stadium contro la Juventus. Insomma, queste partite saranno decisive per poter riaprire la lotta scudetto.

La Roma? Un’outsider per il quarto posto, in questo momento è in forma, recuperando un po’ di giocatori se la giocherà fino in fondo, lotterà sicuramente”.

AronicaAronica: Walter la migliore scelta per il Napoli. Lotta scudetto apertissima, con gli scontri diretti si può ridurre il gap”

“Un mio ritorno a Napoli con Mazzarri? Un po’ di verità c’era, ho sempre avuto rapporti ottimi con lui e si profilava l’opportunità di una collaborazione, Napoli sarebbe stato il massimo, ma nello staff tecnico numericamente non c’era posto per me. L’avventura di Garcia non era iniziata sotto una buona stella ed è finita peggio, forse non è entrato in sintonia con tutta la squadra, lo staff, Walter è un grande uomo di esperienza e conosce benissimo l’ambiente, non poteva esserci migliore scelta per risollevare il morale degli azzurri.

Ora ci sono impegni importanti, di grande livello e caratura, non ci si tirerà indietro. Conoscendo la filosofia del mister, il Napoli affronterà gli impegni concentrandosi al massimo, guardandone uno alla volta. Certo, con l’Inter si cercherà di recuperare terreno, con gli scontri diretti può succedere di tutto, c’è l’opportunità di diminuire il gap.

Chi al posto di Mario Rui e Olivera? A sinistra secondo me giocherà Juan Jesus, in questo modo si andrà a toccare solo un ruolo chiave della difesa”.

Scritto da: Vikonos

Rate it

Articolo precedente

Santacroce

Sport

Santacroce: “A Bergamo tre punti d’oro, Mazzarri ha ridato entusiasmo”

L'ex difensore del Napoli, Fabiano Santacroce, è intervenuto a Febbre a 90, su Vikonos Web Radio/Tv. Ecco le sue dichiarazioni: "A Bergamo è stata una vittoria che oltre a portare punti importanti, dà morale, serviva in questo momento per iniziare col piede giusto l'era Mazzarri. Soprattutto all'alba di un mese di partite terribili che attendono il Napoli. Il mercato degli svincolati per sostituire gli infortunati Mario Rui e Olivera? Non […]

todayNovembre 27, 2023 41

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *


Follow us

0%